A+ A A-

Giovanni Guidelli, Chiedi alla polvere: “Volevo recitare John Fante e ci sono riuscito!”

  • Scritto da Enrico Zoi
Giovanni GuidelliL'attore aretino Giovanni Guidelli (La notte di San Lorenzo, Fiorile, La squadra, Don Matteo, Incantesimo, The Tourist) porta in scena al Teatro di Antella (Firenze) il Prologo a Chiedi alla Polvere, funambolico monologo dello scrittore italoamericano John Fante: la confessione di un amore, la dichiarazione di intenti di uno scrittore, in parte la ricostruzione al rallentatore di un capolavoro.
Perché questo progetto?
Volevo recitare il Prologo di John Fante. Nessuno in Italia riusciva a dirmi se lo potevo rappresentare. Alla fine ho scritto in America a Dan Fante, il figlio di John, il quale, dopo avere valutato la mia richiesta, mi ha concesso il permesso: unico attore a recitare il Prologo! La prima performance, ossia l'anteprima, è avvenuta proprio davanti a Dan, nell'àmbito del Festival dedicato a suo padre. 'Un'emozione unica! Mio padre sarebbe orgoglioso di vedere uno spettacolo così'. Queste sono state le sue parole al termine della mia prova!

Perché John Fante?
John Fante ha una scrittura estremamente "visiva", quasi contemporanea. La storia del giovane scrittore Arturo Bandini (che non è altro che lui stesso, il suo alter ego) e della sua passione per una giovane cameriera messicana offriva registri interpretativi multipli per un attore, consentendomi di passare dalla follia alla pazza gioia, alla depressione, ai sogni, all'erotismo, ecc... Un frullatore di emozioni! Una prova attoriale unica. Per chi voglia capirne di più vale la pena vedere i primi dieci minuti del monologo.

Formazione teatrale alla Bottega di Gassman, esordio cinematografico con i fratelli Taviani, tante fiction televisive di successo: è giusto dire che la tua carriera riassume quanto sia affascinante e vario il mestiere dell'attore?
Vario e affascinante, sì, ma anche un mestiere difficile: la sfida quotidiana di mettersi in gioco, cimentarsi in nuovi personaggi, diversi scenari (recitare su un set non è la stessa cosa che recitare davanti al pubblico), con la medesima volontà di offrire un'emozione sincera, un'interpretazione da ricordare. Questo è ciò che mi ripropongo ogni volta, per ogni personaggio, in ogni progetto... che sia tv, cinema, o teatro.

Altri lavori?
Sono in questi giorni in Don Matteo: interpreto uno psicologo in uno degli ultimi episodi di questa fortunata serie televisiva. Quindi ci vediamo su Rai1!

Un sogno nel cassetto?
Non è un sogno, ma una volontà: girare La congiura dei Pazzi. Ho scritto la sceneggiatura, concepita come una faida familiare attualizzata ai giorni nostri. Un sogno potrebbe essere, per la mia carriera, lavorare in America. Ma si sa: i sogni son desideri.
 
20 febbraio 2016, ore 21
Teatro Comunale Antella
BAGNO A RIPOLI (FI)

Chiedi alla polvere
di John Fante.
Con Giovanni Guidelli

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".