A+ A A-

Scandalo per il bagarinaggio sul concerto dei Coldplay: il Codacons presenta un esposto

  • Scritto da Elena Meynet
Chris Martin ColdplayI Coldplay mettono in calendario una tappa italiana per il 3 e 4 luglio 2017, le vendite online si infiammano e interviene il Codacons con un esposto alla Procura di Milano. «Il grande evento è il concerto che i Coldplay terranno allo stadio San Siro il prossimo 3 luglio 2017 - spiega l'associazione di consumatori -  Non sorprende tanto il sovraccarico del sito Ticketone al momento dell'apertura delle prevendite. Quel che sorprende è che alcune agenzie siano riuscite ad accaparrarsi migliaia di biglietti mentre il pubblico poco o nulla». Il bagarinaggio si fa evidente quando, dopo una lunga attesa sui siti di prevendita e poi la sorpresa di non trovare più disponibilità, i biglietti ricompaiono su altri rivenditori online, con maggiorazioni fino al 200 o 300 per cento, tanto che costerebbe meno programmare un viaggio per la Polonia, altra tappa del tour. «I prezzi originali previsti dal sito Ticketone erano i seguenti - continua Codacons - 46 euro per gli anelli verde e blu, tra i 57 e i 98 quelli degli anelli più bassi e per il prato, 109,25 il posto più ambito, quello dell'anello rosso numerato. Prezzi decisamente in linea con tutti i grandi concerti che si tengono a Milano. Sul sito Viagogo il prezzo più basso attualmente disponibile è 166,82 euro per un biglietto all'anello verde, circa 3 volte il prezzo originale. Il problema però è che si sale vertiginosamente superando i 200, i 300 euro, fino all'assurda cifra di 1.780,94 euro per l'ambito anello rosso, ovvero16 volte la cifra originale»
Vista la lievitazione dei prezzi, parte la denuncia: «Il Codacons presenta esposto alla Procura della Repubblica di Milano affinché vengano appurate eventuali ipotesi di reato e vengano duramente sanzionati tali soprusi».

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".