A+ A A-

TignanoFestival: Unità d'Italia, grande jazz e rock, e la Hack tra Suv e dinosauri

  • Scritto da Enrico Zoi

Tignano Festival per l’Ambiente al via. Siamo a Barberino Val d'Elsa, Chianti Fiorentino: il castello di Tignano e le piazze di Barberino e della vicina Tavarnelle Val di Pesa accolgono dal 2 al 30 luglio i nove appuntamenti di questa kermesse fra ambiente e cultura. Evento di punta il concerto di Enrico Rava e Gianluca Petrella del 28 luglio, ma ci sono anche altri ospiti importanti: Margherita Hack, il Coro dell’Unità d’Italia e la Sunrise Jazz Orchestra.
La cultura scientifica e le più alte espressioni artistiche della musica contemporanea varcano insieme la soglia di questo borgo medievale dove ha casa Claudio Bisio (che si è sposato a Barberino Val d'Elsa) e nelle cui vicinanze Alessandro Benvenuti ambientò una parte importante del finale del suo film Zitti e Mosca. Qui, ormai da ventiquattro anni si tiene questo piccolo grande festival, che valorizza il luogo con gemme musicali di ampio respiro, unite ai temi della responsabilità sociale e della sostenibilità ambientale.
Il Tignano Festival per l’Ambiente prende il via il 2 luglio con i Modreef, formazione indie-rock. Il 7 sarà di scena il Coro dell’Unità d’Italia diretto da Francesca Lazzeroni in Va pensiero sull’ali dorate, spettacolo lirico dell’Unione Corale Senese (direzione artistica: Klara Mitsova). Il 14 in piazza Matteotti (Tavarnelle) Margherita Hack, il docente universitario Ugo Bardi, il fisico Vincenzo Millucci e il responsabile per Legambiente del Circolo “Il Passignano” Marco Rustioni conducono la conferenza Dai dinosauri ai serbatoi delle Suv – c’era una volta il petrolio. Il 21, in piazza Barberini (Barberino) la Sunrise Jazz Orchestra, la Filarmonica Michelangiolo Paoli e i cori Animae Voces e Sesto in Canto offrono un tributo a Duke Ellington. Ancora nel segno del jazz sarà il 28, quando, nel Castello di Tignano, arriveranno due big del jazz: Enrico Rava e Gianluca Petrella. Si chiude a tavola il 30 luglio, sempre a Tignano, con la cena-spettacolo Ante Quem, accompagnata dalla musica di Liana Marino e Filippo Omari. Parallelamente al jazz corre il filone del rock giovane. I gruppi che si esibiranno al Castello di Tignano il 9, il 16 e il 23 luglio sono rispettivamente i Venkmans, i Vickers e i Syrah.
Il Festival di Tignano è l'esempio moderno di come si possano (e si debbano?) coniugare cultura e scienza, informazione e musica, promozione dell'espressione artistica più nuova e tradizione storica, attaccamento alle radici di un territorio e sviluppo locale.

Organizzazione: Comitato Culturale Tignano, 055/80.75.656, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." mce_' + path + '\'' + prefix + ':' + addy58927 + '\'>'+addy_text58927+'<\/a>'; //--> , sito web.
Con il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Firenze, dell’Unione comunale del Chianti fiorentino (Barberino e Tavarnelle) e di Legambiente Circolo Il Passignano.

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".