A+ A A-

​Tokyonize: immagini e parole da un viaggio in salsa di soya

  • Scritto da Luigi Curini e Maria Novozhilova
TokyonizeTokyo è come il maiale. Non si butta via niente, e si consuma tutto. Fino in fondo. Perché le anime di Tokyo parlano a tutti. Senza eccezione. Per chi ha visto (e rivisto) Blade Runner. Per chi è cresciuto a latte e Jeeg Robot d’acciaio. Per chi è innamorato dei samurai, dei kimono e di Shōgun. Per chi è solito guardare con il naso  all’insù  (verso  grattacieli  senza  fine)  ma  anche  all’ingiù  (su  un  piatto  di  ramen  fumante).   Tra  pre-moderno  e  post-moderno,  la  dialettica  del  tempo  trova  proprio  nella  capitale  nipponica  la  sua  ragione d’essere.  Senza  schermi  divisori,  tutto  si  mischia.  E  così  il  rischio  di  perdersi,  scivolando  lentamente  in questo  gorgo  multisensoriale,  è  sempre  dietro  l’angolo.  In  questa  nostra  piccola  rubrica  cercheremo  diraccontare tutto  questo, ricorrendo  spesso ad  immagini,  non solo a parole. Sempre alla ricerca di piccole cose. Sorprendenti.  
Luigi CuriniMaria Novozhilova

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".

Sign In or Create Account